Foglio anarchico e libertario del gruppo Kronstadt Toscano

Replica anarchica ad un attacco trotzkysta

Replica anarchica ad un attacco trotzkysta

Replica anarchica ad un attacco trotzkysta
Recensione di “An Introduction to Marxism and Anarchism” di Alan Woods (2011)

Il leader della International Marxist Tendency ha scritto un attacco contro l’anarchismo da una prospettiva trotzkysta. Alcune sue critiche a certe correnti dell’anarchismo risultano corrette, in particolare in relazione a coloro che rifiutano la rivoluzione o l’organizzazione politica. Ma egli poi cerca di difendere l’idea di uno “stato operaio” ricorrendo a limitate citazioni di Lenin e mistificando la storia della rivoluzione russa.

Perché mai un anarchico dovrebbe leggersi un attacco trotzkysta all’anarchismo? E giustappunto, perché uno dovrebbe imparare qualcosa da un punto di vista con cui sa già di non essere d’accordo? Ci sono almeno due ragioni. Innanzitutto, noi anarchici ci ritroveremo sempre a lavorare con i trotzkysti, a discutere ed a dibattere con loro. Dato che loro sono in tutti i movimenti di opposizione, è bene sapere cosa pensano. Dobbiamo confrontarci con loro davanti a persone indecise tra trotkysmo ed anarchismo. Possiamo discutere con trotzkysti che potrebbero essere disponibili a cambiare posizione. Ho conosciuto molte persone che sono passate dal trotzkysmo all’anarchismo, ed altrettante che hanno fatto il contrario. (Io stesso sono passato dall’anarco-pacifismo al trotzkysmo eterodosso e poi all’anarchismo rivoluzionario.)

Poi, non c’è modo migliore di mettere alla prova i limiti delle nostre posizioni se non confrontandosi con un nostro oppositore politico. Molte volte ho dibattuto con persone con cui ero fortemente in disaccordo, per scoprire che le loro critiche mi mettevano in difficoltà. Da queste critiche ho imparato (spero) a rendere più forti le mie convinzioni.

Perché l’anarchismo ora?

Esistono molte componenti nel trotzkysmo (ed ancor più varianti nel marxismo). Alan Woods, britannico, è il leader di una organizzazione trotzkysta internazionale: la International Marxist Tendency [Tendenza Marxista Internazionale]. La loro sezione statunitense è la Workers International League, che pubblica “Socialist Appeal”. Questo opuscolo venne edito come introduzione ad una raccolta di saggi sull’anarchismo e sul marxismo. Per cui Woods ne dovrebbe conoscere il contenuto, se non altro per quanto riguarda il marxismo. Per quanto riguarda l’anarchismo è un’altra faccenda. Per esempio, egli non sa che anche nell’anarchismo esistono diverse correnti. Woods tratta l’anarchismo come un blocco omogeneo, per cui è portato ad attribuire i limiti di una tendenza a tutto l’anarchismo.

Woods distribuisce pacche sulle spalle agli anarchici per la loro militanza ed il loro attivismo nella situazione attuale. Scrive anche del sindacato statunitense storicamente influenzato dall’anarchismo: “L’IWW era coerentemente rivoluzionario e si basava su rigorose posizioni di lotta di classe” (p. 8). Tuttavia egli denuncia gli anarchici per “la confusione, l’amorfismo organizzativo e per l’assenza di una definizione ideologica” (p. 4).

Leggi tutto l’articolo al seguente indirizzo:http://www.anarkismo.net/article/27129